Accade spesso che talune Aziende di Animazione “furbette” (sperando che le strutture non se ne accorgano), facciano passare esperti molti giovani animatori, anche quando non lo sono, commettendo un gravissimo errore.

Questo perché chi è nel mondo del turismo, come i direttori, i responsabili e i proprietari di strutture turistiche, essendo abituati ad offrire alla propria clientela il servizio di animazione, impiegano poco tempo a riconoscere la preparazione di un’equipe e l’esperienza di ogni singolo elemento.

Voglio raccontarvi la storia di una direttrice che, con la sua esperienza, è riuscita negli anni ad individuare la differenza tra i comportamenti di Animatori Esperti e quelli alle prime armi.

La direttrice in questione gestisce una struttura turistica ubicata nella meravigliosa Puglia che, prima di affidarsi a noi, aveva collaborato con 4 aziende di animazione che, tutte (nessuna esclusa) le avevano fornito animatori senza esperienza.

Ricordo ancora il nostro primo incontro.

Dal suo tono di voce si percepiva lo sconforto e il nervosismo che provava nel non essere mai riuscita ad individuare un’Azienda seria e affidabile che potesse fornirle Animatori di Valore e con Esperienza.

Tuttavia negli anni, attraverso una serie di atteggiamenti che gli animatori assumevano, ha imparato a capire in poco tempo quale e quanta esperienza avessero maturato nel settore.

Ed è proprio un momento così importante come quello dell’accoglienza che le ha fatto comprendere le abilità che contraddistinguono gli animatori di Valore e con esperienza. Quando l’ospite arriva in struttura sanno già perfettamente come approcciare. Hanno sempre il sorriso stampato in fronte nonostante passino ore e ore in piedi, sotto il sole cocente e carichi di valige da portare fino alle camere.  Con prontezza danno le risposte giuste, consapevoli di quanto sia fondamentale in alcuni momenti della giornata il loro apporto.

Mi ha raccontato l’episodio di una famiglia giunta alla struttura, dopo un lungo viaggio, con una grande stanchezza. Mentre la reception era impegnatissima a fare i check-in e il resto del personale a sistemare la loro stanza la famiglia è stata lasciata a se stessa.

Gli animatori presenti anziché accogliere gli ospiti, magari accompagnandoli in un tour per fargli conoscere la struttura, o invitandoli ad andare in spiaggia per rilassarsi un po’ erano rimasti in disparte insicuri e incapaci non solo di fornire le prime informazioni agli ospiti ma anche di instaurare semplici conversazioni.

Questo atteggiamento ha sicuramente aumentato lo stress e la tensione degli ospiti e ha richiesto un investimento di impegno e attenzione della direzione  per risollevare la situazione riportare il tutto a un buon livello di soddisfazione dell’ospite.

I giovani quasi sempre inesperti – mi raccontava – hanno quasi sempre un atteggiamento in comune: rimangono impalati perché impauriti dal contesto, non avendo la benché minima idea di cosa fare e come adoperarsi per rendersi utili.

Da quel giorno, ho iniziato a notare con ancora più attenzione l’atteggiamento degli animatori proprio come quella direttrice ed è anche grazie a lei e a tutti i direttori e responsabili delle strutture con i quali ho collaborato in questi anni che ho imparato ad osservare ancora più attentamente questo straordinario lavoro.

Gli effetti negativi, che immagino tu conosca, puoi trovarli su questo articolo.

Ho preparato per te una guida, utile da sfogliare, nella quale ho voluto elencare una serie di effetti negativi che un’equipe di animazione, composta da animatori inesperti e senza un tutor, può causare alla tua struttura.

Se anche tu hai da raccontarci un aneddoto, un episodio che ti ha fatto capire l’esperienza o meno di un animatore, puoi scrivercelo inviandoci una mail a info@creatoridisorrisi.net

Sarà un piacere condividerli e discuterli assieme.

Comments